Skip to main content

Pistola in pugno e colpo in canna: la Polizia sventa un agguato

Di Luglio 28, 2017Cronaca, Primo piano
Pistola in pugno e colpo in canna

A San Giovanni a Teduccio gli agenti notano, a bordo di una moto, un uomo che impugna una pistola. Dopo un inseguimento il 37enne viene arrestato: è il cugino dell’attentatore che a gennaio ferì una bimba di 9 anni nella Duchesca.

Un 37enne è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile di Napoli, tra San Giovanni a Teduccio e San Giorgio a Cremano. I fatti: i poliziotti pattugliavano il quartiere di San Giovanni quando hanno visto due uomini a bordo di una moto: il passeggero impugnava una pistola nella mano destra.
Partiva un inseguimento che si concludeva nel parcheggio di vico Marina ai due Palazzi: il passeggero, un 37enne che risultava già noto alle forze dell’ordine, aveva nascosto l’arma – completa di caricatore e cartucce, con matricola abrasa – nella cintura dei pantaloni. L’uomo è il cugino dell’autore del ferimento dei senegalesi e della bambina di nove anni, avvenuto nel gennaio di quest’anno nella Duchesca. Il 37enne è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale.