Primo piano

Parrucchiere vittima di racket: “Devo lasciare Napoli”. Stoccata al sindaco

di  redazione  -  11 Settembre 2017

Salvatore Castelluccio è un parrucchiere napoletano. Era arrivato a gestire due saloni dopo anni di sacrifici. Tutto scorreva tranquillamente, fino a quando la mano criminale non ha bussato alla sua porta.

Hanno tentato di estorcergli circa 2000 euro a saracinesca al mese. Salvatore Castelluccio non ha ceduto al ricatto camorristico. Dopo la sua denuncia, due dei quattro uomini che avevano tentato l’estorsione sono stati arrestati.

Da quel momento in poi la vita di Salvatore è cambiata radicalmente. Ha dovuto chiudere uno dei due saloni, la clientela ha iniziato ad essere scarna e lui è entrato nel vortice dell’alienazione individuale.

Oggi arriva la notizia, tramite un video facebook, della sofferta scelta che Salvatore ha compiuto: “Devo lasciare questa città grazie al sindaco di Napoli che ha fatto la sua parte durante la campagna elettorale. Grazie a tutti i politi che si sono avvicinati alla mia attività e non si sono più visti e grazie anche all’assessore Borriello che mi aveva promesso delle come così come De Magistris” .

Aggiunge, con un tono amareggiato: “Questa è la nostra città. Grazie anche alle associazioni che si occupano di racket ma che mi hanno abbandonato comunque.”

salvatore castelluccio