Skip to main content

No al Biodigestore: assemblea intercomunale fissata In Municipio

Di Ottobre 19, 2017Politica, Primo piano

RECALE. Impianto di compostaggio da 40mila tonnellate in località Ponteselice, il Comune di Recale fa blocco assieme agli enti confinanti ed indice una pubblica assemblea.

L’amministrazione Porfidia tramite il presidente del consiglio Francesco Ommeniello ha organizzato un’assemblea intercomunale, invitando i sindaci di Capodrise, San Nicola e Casagiove per ribadire a chiare lettere il no all’iniziativa del Comune di Caserta. L’appuntamento s terrà oggi alle 17 e 30 al Comune di Recale.

Per la costruzione dell’impianto, che, sul modello di quello di Eboli, in provincia di Salerno, dovrebbe trattare la frazione organica da raccolta differenziata, la Regione targata De Luca ha stanziato ben 26,5 milioni di euro, il 14% dell’investimento in Campania, attinti dal Fondo per lo sviluppo e per la coesione. Quella della località Ponteselice, in realtà, è solo una delle opzioni possibili: