Skip to main content

Salvini contro Pietro Ioia: “Per i detenuti avvocati e garanti, per i poliziotti niente”

Di Dicembre 13, 2019Politica, Primo piano

Napoli. Duro intervento di Matteo Salvini a margine della nomina, da parte del sindaco di Napoli, De Magistris, di Pietro Ioia, ex detenuto, come garante dei detenuti di Napoli.

 

 

“Non giudico le persone, però le informazioni che mi hanno dato parlano di storie spaccio, droga e camorra alle spalle. Poi chiaro che una seconda occasione si dà a tutti, ma è incredibile che per i detenuti ci siano i garanti, gli avvocati gratis e d’ufficio e tutto quanto, e per i poliziotti no, non c’è un garante e se hanno bisogno di un avvocato se lo pagano”.

 

 

Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, intervenuto questa mattina a Radio Crc, commentando la nomina da parte del sindaco di Napoli Luigi de Magistris di Pietro Ioia, ex detenuto, a garante dei detenuti di Napoli. “Viviamo l’assurdo che un detenuto che denuncia per violenza il poliziotto, e nel 90% dei casi la denuncia si rileva infondata, ha l’avvocato pagato dallo Stato, mentre il poliziotto se lo paga. A me non sembra normale”, ha concluso Salvini.