Skip to main content

Poliziotto travolto e ucciso sotto casa, caccia all’auto pirata. Lascia 3 figli

Pozzuoli Nell’impatto tra uno scooter e un’auto nella tarda serata di ieri in via Solfatara a Pozzuoli alta, in provincia di Napoli, è morto il vicequestore in servizio al Reparto mobile di Napoli, Ciro Lomaistro. L’incidente si è verificato nei pressi del ponte ‘Copin’ a poche decine di metri dall’abitazione della vittima. Il poliziotto, 50 anni, a bordo del suo scooter stava rincasando, allorché si è scontrato con un’auto che proveniva in direzione opposta finendo sul selciato.

Con tutta probabilità – le indagini tuttora in corso lo dovranno appurare anche attraverso i filmati della videosorveglianza pubblica e privata presente in zona – è stato travolto da un’altra auto sulla corsia opposta che poi ha proseguito senza fermarsi. L’uomo aveva il casco, ritrovato ad alcune decine di metri dal luogo dell’incidente e confermato dai primi filmati visionati della videosorveglianza. Sul posto il 118 e squadre di polizia municipale, ma per il dirigente di Polizia non c’è stato nulla da fare.

La salma è stata trasferita per l’esame autoptico presso il secondo Policlinico di Napoli a disposizione dell’autorità giudiziaria. Lascia la moglie, ispettore di polizia, e tre giovani figli. Le indagini sono condotte dalla Polizia municipale di Pozzuoli.

Il primo lancio

Pozzuoli. Terribile incidente stradale questa sera a Pozzuoli in via Solfatara, nei pressi del parco Di Bonito. Il 51enne Ciro Lomaistro, dirigente di polizia, ha perso la vita in seguito alla caduta dal suo scooter. Sul posto al momento ci sono i vigili urbani che stanno effettuando i rilievi.

 

Il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha diffuso la seguente nota: «A causa di un incidente mortale all’altezza del parco Di Bonito, attualmente il traffico cittadino è totalmente paralizzato. Vi invito a percorrere strade alternative, evitando via Solfatara, per consentire alle forze dell’ordine di poter effettuare tutti i rilievi del caso».