Gossip

Viene scarcerato e festeggia nel rione coi botti, il video diventa un caso

di  redazione  -  3 Febbraio 2020

Napoli. Nel quartiere di Pianura un uomo decide di festeggiare il ritorno alla libertà con dei fuochi d’artificio, commettendo così un ennesimo atto illegale
L’ uomo, attraverso una diretta Facebook mostra i festeggiamenti del proprio ritorno alla libertà, dopo una detenzione carceraria, come egli stesso dichiara. Nel filmato viene mostrata l’esplosione di una serie di batterie di fuochi d’artificio manovrate da alcuni ragazzini.

 

“Inaccettabile e vergognoso. Non ho parole. Parliamo di una persona che, appena uscita dal carcere, vuol festeggiare la propria libertà e cosa fa? Commette un altro atto illegale e cioè spara dei fuochi d’artificio in quel modo bloccando una strada e vantandosene anche. Evidentemente gli avrebbe fatto bene scontare altro tempo in reclusione, non è ancora pronto per il mondo civile.

 

Si dovrà individuare la persona fisica che si cela dietro quel profilo Facebook che ha pubblicato quel video e fare degli accertamenti. Non si possono creare scompiglio e situazioni di rischio in una strada solo perché si vuol festeggiare l’uscita da galera, con fuochi d’artifici utilizzati e manovrati in modo illecito ed improprio. La cosa che più preoccupa è che questi gesti insani ed irresponsabili vengano considerati motivo di vanto, tanto da essere immortalati e celebrati sui social. Una volta individuato, il responsabile dovrà pagare le conseguenze del proprio gesto.” –ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

 

IL VIDEO dal profilo di Francesco Emilio Borrelli

Pianura, festeggia il ritorno dal carcere con un atto illegale, spara fuochi d’artificio illegalmente e blocca una strada. Borrelli: “Evidentemente la pena scontata non è stata abbastanza.”

Pianura, festeggia il ritorno dal carcere con un atto illegale, spara fuochi d’artificio illegalmente e blocca una strada. Borrelli: “Evidentemente la pena scontata non è stata abbastanza.”Nel quartiere di Pianura un uomo decide di festeggiare il ritorno alla libertà con dei fuochi d’artificio, commettendo così un ennesimo atto illegaleL’ uomo, attraverso una diretta Facebook mostra i festeggiamenti del proprio ritorno alla libertà, dopo una detenzione carceraria, come egli stesso dichiara. Nel filmato viene mostrata l’esplosione di una serie di batterie di fuochi d’artificio manovrate da alcuni ragazzini.“Inaccettabile e vergognoso. Non ho parole. Parliamo di una persona che, appena uscita dal carcere, vuol festeggiare la propria libertà e cosa fa? Commette un altro atto illegale e cioè spara dei fuochi d’artificio in quel modo bloccando una strada e vantandosene anche. Evidentemente gli avrebbe fatto bene scontare altro tempo in reclusione, non è ancora pronto per il mondo civile. Si dovrà individuare la persona fisica che si cela dietro quel profilo Facebook che ha pubblicato quel video e fare degli accertamenti. Non si possono creare scompiglio e situazioni di rischio in una strada solo perché si vuol festeggiare l’uscita da galera, con fuochi d’artifici utilizzati e manovrati in modo illecito ed improprio. La cosa che più preoccupa è che questi gesti insani ed irresponsabili vengano considerati motivo di vanto, tanto da essere immortalati e celebrati sui social. Una volta individuato, il responsabile dovrà pagare le conseguenze del proprio gesto.” –ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 3 febbraio 2020

IL VIDEO

Pianura, festeggia il ritorno dal carcere con un atto illegale, spara fuochi d’artificio illegalmente e blocca una strada. Borrelli: “Evidentemente la pena scontata non è stata abbastanza.”

Pianura, festeggia il ritorno dal carcere con un atto illegale, spara fuochi d’artificio illegalmente e blocca una strada. Borrelli: “Evidentemente la pena scontata non è stata abbastanza.”Nel quartiere di Pianura un uomo decide di festeggiare il ritorno alla libertà con dei fuochi d’artificio, commettendo così un ennesimo atto illegaleL’ uomo, attraverso una diretta Facebook mostra i festeggiamenti del proprio ritorno alla libertà, dopo una detenzione carceraria, come egli stesso dichiara. Nel filmato viene mostrata l’esplosione di una serie di batterie di fuochi d’artificio manovrate da alcuni ragazzini.“Inaccettabile e vergognoso. Non ho parole. Parliamo di una persona che, appena uscita dal carcere, vuol festeggiare la propria libertà e cosa fa? Commette un altro atto illegale e cioè spara dei fuochi d’artificio in quel modo bloccando una strada e vantandosene anche. Evidentemente gli avrebbe fatto bene scontare altro tempo in reclusione, non è ancora pronto per il mondo civile. Si dovrà individuare la persona fisica che si cela dietro quel profilo Facebook che ha pubblicato quel video e fare degli accertamenti. Non si possono creare scompiglio e situazioni di rischio in una strada solo perché si vuol festeggiare l’uscita da galera, con fuochi d’artifici utilizzati e manovrati in modo illecito ed improprio. La cosa che più preoccupa è che questi gesti insani ed irresponsabili vengano considerati motivo di vanto, tanto da essere immortalati e celebrati sui social. Una volta individuato, il responsabile dovrà pagare le conseguenze del proprio gesto.” –ha dichiarato il Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 3 febbraio 2020