attualità

Coronavirus e bufale, doppia smentita nell’hinterland: “Nessun ricovero”

di  redazione  -  22 Febbraio 2020

 

 

Acerra/Giugliano/Frattamaggiore. Ad inquinare l’oceano di informazioni sul fronte Coronavirus ovviamente ci si mettono anche le “bufale” spacciate via Whatsapp e non solo. Tramite chat e social erano circolate in queste ore due provenienti dalla provincia di Napoli: si vociferava di due presunti casi di Coronavirus, uno alla clinica Villa dei Fiori di Acerra, l’altro all’ospedale San Giuliano di Giugliano.

 

NULLA PIU’ DI FALSO. Dietro le due smentite ufficiali delle strutture interessate si può dunque fare definitivamente chiarezza.

 

“Abbiamo saputo che gira voce che nella Struttura ci sia un caso di coronavirus. Ci teniamo a smentire questa falsa notizia e, ove mai dovesse accadere, sarà rispettato il protocollo previsto dal Ministero e avvisato chi di dovere” fa sapere in una nota sulla pagina ufficiale la direzione della clinica Villa dei Fiori di Acerra.

 

Stesso discorso per le voci sul 41enne di Frattamaggiore ricoverato a Giugliano: si sarebbe trattato di una intossicazione da farmaci. Nell’area dell’Asl Napoli Nord non ci sono casi al momento: “Si tratta di fatti privi di ogni fondamento. Le autorità sanitarie sono preparate ma tranquille e invitano tutti a prestare la massima cura nel verificare le informazioni.”