Footing e passeggiate col cane: le regole da rispettare ai tempi del Coronavirus

Di Marzo 13, 2020attualità

Regionale. La maggioranza dei cittadini ha ben capito l’appello, diventato poi un dovere imposto dal decreto, di restare a casa ed uscire solo in caso di necessità.

Si può uscire a piedi ? Si può fare footing? Si può portare il cane a fare una passeggiata?

Sono queste le domande più frequenti dei cittadini in questi giorni per cercare di capire se si può effettuare una passeggiata all’aperto in questi giorni dove vige il decreto denominato “io resto a casa”.

Ciò che è assolutamente vietato sono gli assembramenti, quindi bisogna camminare o fare una piccola corsetta sempre alla distanza minima di un metro, senza che ci sia un cospicuo gruppo di persone a breve distanza.

Da ricordarsi che bisogna sempre uscire di casa con l’autocertificazione, ma il consiglio che viene dato è di evitare qualsiasi tipo di uscita superflua.

Si può  quindi fare footing a debita distanza ( un metro) e  in particolare senza  creare assembramenti,  anche se in questo periodo storico appare ovvio ed evidente che bisogna uscire di casa solo per motivi di vera necessità.

Per chi ha invece un cane, si può  portare quest’ultimo a fare una piccola passeggiata ma rispettando sempre le normative di distanza imposte dal decreto.

In molti, anche ironicamente sui social, in queste ore vorrebbero avere un cane in modo da essere giustificati nell’uscire per qualche minuto da casa.

In realtà, come già spiegato si può uscire di casa rispettando regole molto rigide, ma ancora una volta, rischiando di diventare anche noiosi, l’invito è sempre quello di restare a casa, ora più che mai.