attualità

Torna dal Nord e si autodenuncia: è lui il primo caso di Coronavirus di Acerra

di  redazione  -  20 Marzo 2020

Acerra. Primo caso di Coronavirus ad Acerra. Si tratta di una persona tornata dalla Lombardia dove era per motivi di lavoro che si è autodenunciata presso il Comune. Lo ha confermato il sindaco Raffaele Lettieri.

 

Era asintomatico e prima di mettersi a lavoro si è sottoposto al test che oggi ha dato esito positivo: era in autoisolamento ma non sono stati ancora ricostruiti i suoi contatti. La comunicazione al Comune è giunta poco dopo le 16. Prima di questa positività erano risultati negativi tutti i tamponi effettuati in città, compreso quello su un paziente con difficoltà respiratorie che è ricoverato alla clinica Villa dei Fiori.

 

Il caso1 di Acerra è un giovane che lavorava presso una struttura lombarda ed è poi rientrato in città per un nuovo incarico a Napoli.

Il messaggio del sindaco Raffaele Lettieri

“Cari Concittadini, sono stato avvisato dalle autorità sanitarie che abbiamo in città un caso positivo di coronavirus, una persona che è venuto dalla Lombardia per ragioni di lavoro. E’ un caso asintomatico che prima di iniziare il lavoro per il quale era arrivato si è sottoposto al tampone. Questa persona si era anche segnalato al comune e alle autorità sanitarie, era in autoisolamento. Speriamo abbia avuto pochi contatti.

 

A tutti voi dico nuovamente, quando arriva qualche parente dalle altre regioni devono andare subito in autoisolamento e bisogna avvisare le autorità subito. E’ ora di fare la nostra parte e di dimostrare di che pasta siamo fatti. Dobbiamo stare a casa. E’ l’unica cura, lo stiamo dicendo in tutti i modi: state a casa. La spesa, andare alla posta… non devono essere scuse ma necessità. C’è gente che rischia la vita tutto il giorno per voi che non state a casa.

Se questa persona, a cui auguriamo pronta guarigione, ha adottato le misure che stiamo annunciando da giorno, possiamo evitare che ci sia un contagio. Noi dobbiamo stare a casa. Rispettiamo le regole, è per la nostra salute.”

 

IL VIDEO DEL SINDACO

 

https://www.facebook.com/RaffaeleSindaco/videos/156562015501006/