attualità

Made in Sud, registrazioni a rischio a Napoli. Stefano De Martino torna in replica

di  Red. Cultura  -  23 Marzo 2020

NAPOLI (Emanuele Fiocca). Sarebbero dovute partire da tempo le registrazioni della nuova edizione di Made in Sud all’Auditorium della Rai di Napoli, visto che la partenza dello show condotto da Stefano De Martino era stata fissata all’inizio di marzo ma, com’è successo a tante altre trasmissioni Rai e Mediaset, l’emergenza Coronavirus ha costretto gli addetti ai palinsesti a cambiare repentinamente i piani rimandando a data da definire Made in Sud 2020 che rischia, però, di saltare del tutto.

E per coprire la serata nella quale Stefano De Martino avrebbe dovuto intrattenere il pubblico della seconda rete della Tv di Stato, appunto, con la nuova edizione di Made in Sud, Rai2 ha deciso di trasmettere, a partire da oggi, le repliche di Stasera tutto è possibile, registrato sempre all’auditorium della Rai di viale Marconi a Napoli. Dunque con o senza Made in Sud, Stefano De Martino è rimasto il protagonista del lunedì sera di Rai2, seppur con uno show in replica, che ha ereditato da Amadeus, padrone di casa delle precedenti edizioni.

Tutto tace, invece, sul futuro di Made in Sud: al momento le registrazioni che si sarebbero dovute svolgere, come suddetto, nella sede Rai di Napoli sempre con la conduzion del ballerino di Torre Annunziata, legato sentimentalmente a Belen Rodriguez, sono state annullate per l’emergenza Covid-19, dunque si prevede che non potranno essere effettuate almeno fino al termine di aprile.

“Tutti i palinsesti televisivi sono stati stravolti e tanti programmi cancellati da quando ha avuto inizio l’emergenza Coronavirus” ha dichiarato Stefano De Martino, come si legge su vari siti di televisione. “Io e la squadra di autori di Made in Sud, comunque, stiamo continuando a sentirci e a pensare a qualche idea per la nuova edizione, ma non sappiamo quando sarà possibile realizzarla” ha aggiunto inoltre.