attualità

Coronavirus, esplodono le cifre: per i medici contagiata più della metà dei cittadini

di  Redazione Cronaca  -  26 Marzo 2020

Nazionale. “Siamo certi che i dati ufficiali non corrispondono alla realta’, dalle nostre stime attualmente nella nostra provincia circa 70.000 cittadini bergamaschi sono probabilmente infettati dal coronavirus”.

 

Lo sottolinea la federazione dei medici di famiglia (Fimmg) di Bergamo. “I dati certi potremmo averli solo in futuro con dei test immunologici – aggiungono -, ci sembra pertanto poco utile fare dei ragionamenti sulla base dei risultati dei tamponi, laddove i tamponi di fatto vengono riservati quasi esclusivamente alle situazioni piu’ critiche che accedono agli ospedali”. “E’ purtroppo vero che alcune persone arrivano tardi in ospedale, questo non dipende pero’ da un ritardo nell’attivazione dei servizi di emergenza/urgenza da parte del territorio, bensi’ dalla indisponibilita’ di posti letto nei presidi ospedalieri: gli attuali pochi posti disponibili vengono riservati alle situazioni piu’ critiche, mentre si tende a lasciare al domicilio gli altri pazienti apparentemente meno gravi”, spiegano. Attualmente i medici malati nella Bergamasca sono 144 e quattro sono deceduti.