attualità

Ad Acerra 300 in fila per i pacchi alimentari. Nella città vicina in coda per la zuppa di cozze. Video e Foto

di  redz. Provincia  -  9 Aprile 2020

Acerra/ Casalnuovo. Questa mattina, in Piazza Duomo ad Acerra, vi è stato un proprio assembramento di persone, per la distruzione dei pacchi alimentari.

Come si può vedere dal video pubblicato sulla pagina del gruppo facebook “Acerranza “,  la distruzione degli alimenti ha provocato un vero e proprio raduno, con la difficoltà di rispettare il metro di distanza interpersonale.

Ovviamente, tali immagini, devono portare ad una riflessione attenta sulla distribuzione dei pacchi alimentari: non si può correre il rischio che per ricevere beni di prima necessità ci possa essere come conseguenza l’assembramento di cosi tante persone.

Nella vicina Casalnuovo invece,  alcune segnalazioni apparse sui social, hanno messo in evidenza come dinanzi alle pescherie ci siano lunghe file. Il motivo è spiegato nella tradizione partenopea, dove il giovedi Santo si cena con una buona zuppa di cozze. Tale tradizione ha portato ad un sovraffollamento delle pescherie.

Da qui poi, ci sarà la polemica dei pasticcieri,  sul piede di guerra dal fatto di non poter vendere in questi giorni i prodotti tipici pasquali.  Perchè la zuppa di cozze è un bene necessario e la pastiera no?  Di sicuro, necessario o meno,  bisogna sempre evitare gli assembramenti e rispettare tutte le normative per evitare la diffusione del contagio.

Video- Distribuzione Pacchi alimentari Piazza Duomo