Uncategorized

Coronavirus, il giovane infermiere ha vinto la sua battaglia. E’ guarito il primo positivo in città

di  redz. Provincia  -  12 Aprile 2020

Acerra.  Raffaele Piscitelli,  il giovane infermiere risultato il primo contagiato al Covid-19 in città, è risultato guarito dal Virus.

Una notizia, che ha reso felice l’intera città acerrana, che ha saputo apprezzare il coraggio di questo giovane ragazzo, che appena ha saputo della sua positività ha comunicato il tutto all’intera cittadinanza, nei giorni in cui in molti vivevano il Virus come un qualcosa da nascondere ad amici e parenti per non essere etichettati.

“Ero in un ospedale in prima linea a combattere il Covid. Lo farò anche qui appena starò bene. Ai miei concittadini dico solo di stare tranquilli: sono in isolamento, non ho incontrato nessuno” aveva dichiarato  in un video pubblicato su “Sei Acerrano”, pochi minuti dopo che aveva saputo della positività al tampone.

Oggi Acerra può festeggiare la guarigione di Raffaele, che ha dimostrato la sua forza e ha sconfitto questo maledetto virus.

Ad Acerra dall’inizio dell’emergenza vi sono stati  13 totali( 12 attualmente positivi) di cui uno in quarantena a Sant’Anastasia e il giovane Raffaele risultato guarito