Sport

Storico club partenopeo rinuncia alla massima serie e si iscrive al campionato di A2

di  Redazione Cronaca  -  24 Giugno 2020

Napoli. Il Circolo Canottieri Napoli ha deciso di iscrivere per la prossima stagione la propria squadra di pallanuoto al campionato di A/2, rinunciando al titolo di serie A/1. La scelta – resa possibile da un provvedimento di carattere straordinario adottato di recente dal Consiglio Federale della Fin che consente alle società di pallanuoto di poter optare per la formula dell’ “autoretrocessione” senza nessuna forma di sanzione – è stata fatta dalla dirigenza della squadra napoletana, alla luce di una situazione economica che non consente ulteriori investimenti nella prima squadra.

 

Nel campionato in corso di svolgimento prima del diffondersi della pandemia di Covid 19 e poi definitivamente sospeso, la Canottieri era ultima in classifica. La squadra di pallanuoto del Circolo Canottieri Napoli ha vinto nella sua storia otto scudetti, una Coppa Italia e una Coppa dei Campioni. A livello giovanile vanta: uno scudetto under 15, due scudetti under 17 e otto scudetti under 20. ”Si tratta – ha spiegato il presidente, Achille Ventura – di una decisione sofferta, ma penso che si sia chiuso un ciclo nel corso del quale abbiamo ottenuto ottimi risultati e soprattutto abbiamo valorizzato tantissimi nostri giovani che ora giocano in club importati e sono nel giro delle varie Nazionali”. ”Non potevamo permetterci – ha aggiunto Ventura – di investire su di una squadra in A/1 che non fosse competitiva. Le nostre risorse economiche e organizzative saranno ora finalizzate al potenziamento di tutto il settore giovanile”. ”Il nostro obiettivo – ha concluso il presidente – è quello di riportare nel giro di due o tre anni la Canottieri in A/1 e che questo ritorno sia l’espressione e la forza del nostro ritrovato settore giovanile”.