Cronaca

Coronavirus, si torna a morire in Campania. Giallo sui contagi ‘nascosti’ nella zona rossa

di  Redazione Cronaca  -  30 Giugno 2020

Coronavirus, si torna a morire in Campania. Giallo sui contagi ‘nascosti’ nella zona rossa

Regionale. L’Unità di Crisi della Campania ha appena diramato il bolletino riguardante la diffusione del Coronavirus in Regione nella giornata di oggi.

 

C’è un solo nuovo positivo su un totale di 3.277 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore. Il totale dei positivi dall’inizio della pandemia salgono a 4.690 su 282.523 tamponi. Dopo diversi giorni a quota zero, purtroppo oggi si registra un nuovo decesso che porta il totale dei morti in Campania a 432. Oggi ci sono anche quattro nuovi guariti (totale guariti è di 4.077).

Giallo sui numeri nel focolaio

In queste ore fanno scalpore le dichirazione di Stefano Caldoro sull’ultimo focolaio scoppiato nel casertano. “Su Mondragone la Regione ha nascosto la verità”. Sulla questione della mini zona rossa del comune casertano Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla Regione, va all’attacco di De
Luca. “Abbiamo scoperto ieri – ha detto nel corso della conferenza di presentazione della sua candidatura – che ci erano stati nascosti 23 contagi perche’ bisognava uscire sui giornali che non c’erano più contagi prima dell’arrivo di Salvini. Il tema è che qualcuno oggi non ha fatto i controlli e non dieci anni fa. La favola – ha sottolineato – che a Mondragone erano spariti i contagi era una menzogna. Noi invece vogliamo fare una battaglia di trasparenza”.