Cronaca

Guardia giurata uccisa, annullata la sentenza

di  Redazione Cronaca  -  14 Luglio 2020

Guardia giurata uccisa, annullata la sentenza

Napoli. E’ stata annullata la sentenza per l’omicidio di Francesco Della Corte, la guardia giurata che mentre era in servizio presso la stazione della metro di Chiaiano fu ucciso a sprangate da tre ragazzi. È stato infatti accolto il ricorso presentato alla Corte di Cassazione dagli avvocati dei tre imputati, condannati sia in primo grado che in appello a 16 anni e sei mesi di reclusione.

 

Sulla decisone di annullare la sentenza si pensa che i giudici stiano valutando una riduzione di pena per i tre reo-confessi oppure che vi possa essere una conferma della pena ma con una motivazione più decisa. “Sono indignato. Mentre si rimette in discussione la condanna c’è una famiglia distrutta che ha perso un marito ed un padre. Ricordiamo che mentre i familiari di Della Corte soffrivano ad uno dei suoi killer fu concesso a pochi mesi dall’inizio della pena di uscire dal carcere per festeggiare il 18simo compleanno con gli amici, fu anche pubblicata una foto sui social. Così i killer ridono mentre le vittime piangono. Questo dimostra che ci sono sempre più criminali che girano impuniti ed allora sempre più gente non crede nello Stato e nella giustizia. Non entro mai nel merito delle vicende giudiziarie ma questa volta mi sento di dire che questa spallata della Cassazione questa volta ha fatto vacillare anche me. “- sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi-Europa verde Francesco Emilio Borrelli.