Borsone lasciato incustodito, allarme bomba al porto

Borsone lasciato incustodito, allarme bomba al porto

Napoli. A causa di un bagaglio lasciato incustodito agli imbarchi del terminal traghetti di Porta di Massa, è scattato l’allarme bomba nel porto di Napoli.

 

La zona dedicata ai traghetti per le isole partenopee è stata chiusa, le tre navi di Medmar e Caremar in partenza o in arrivo sono ferme agli ormeggi e si attende l’arrivo degli artificieri per determinare il contenuto del bagaglio, un borsone nero, lasciato davanti all’ingresso del bar del terminal.

AGGIORNAMENTO. È cessato l’allarme bomba nel porto di Napoli grazie all’intervento di due agenti della Polizia di Stato che hanno aperto il borsone nero dimenticato al terminal traghetti di Porta di Massa. Il bagaglio lasciato incustodito aveva fatto scattare l’allarme verso le 15.30, bloccando l’attività dello scalo navi per Ischia, Capri e Procida; nel borsone lasciato davanti all’ingresso del bar del terminal sono stati trovati solo indumenti ed effetti personali.