attualità

Quattordici vigili positivi, 150 in quarantena: tutto è partito da un ritorno dalle vacanze. La situazione

di  redz. Provincia  -  16 Settembre 2020

Quattordici vigili positivi, 150 in quarantena: tutto è partito da un ritorno dalle vacanze. La situazione

Napoli. Quattordici vigili positivi al Covid-19, 50 in quarantena  con l’intera sezione di San Lorenzo chiusa in questi giorni.  Eppure all’inizio di questo focolaio nel comando dei vigili urbani, ovvero il giorno 8 settembre, sembrava che che il tutto potesse rientrare in un caso isolato.

Un vigile urbano infatti era risultato positivo dopo il rientro dalle vacanze, motivo per il quale si pensava che il tutto potesse essere risolto senza particolari conseguenze per l’intero comando.

Purtroppo invece, in quei giorni, vi era stato un evento dove avevano partecipato i colleghi del vigile positivo al Covid-19, motivo per il quale il numero dei positivi è passato subito a 5, fino ad arrivare a 14.

Insomma da una positività in vacanza, si è scaturita una vera e propria emergenza nel comando della Polizia Municipale partenopea.  Come riportato da Il Mattino, l’Associazione Vivere il quartiere col presidente Enrico Cella, , chiede di sapere quali case sono andati a presentare notifiche, a quanti automobilisti hanno controllato i documenti, in quali aree sono stati di servizio

Di certo non è  una situazione non facile da gestire,  anche in virtù del fatto che in questi giorni ci sono 150 agenti in meno a dare il loro contributo per le strade della città.

A difendere l’operato degli agenti è l’ assessore alla Polizia Municipale Alessandra Clemente:”  Tutti i movimenti dei vigili sono consentiti e le persone che sono state in contatto con positivi sono stati messi in quarantena fiduciaria e sottoposti a tampone. Sedi e auto sono state sanificate.”