Skip to main content

Moglie accusa marito: “Minacciata con fucile e picchiata”. Assolto al processo

Di Ottobre 9, 2020Cronaca

 

Moglie accusa marito: “Minacciata con fucile e picchiata”. Assolto al processo

 

SANT’ANTIMO. Era stato accusato di averla minacciata con un fucile e di averla aggredita e malmenata. Il procedimento però si è concluso con un’assoluzione per Antimo P., il 43enne di Sant’Antimo, accusato dall’ex consorte di violenze domestiche e minacce.

Il 43enne, difeso dall’avvocato Mario Angelino, rispondeva di maltrattamenti in famiglia, lesioni e omesso versamento dell’assegno di mantenimento. La consorte si è costituita parte civile.

Il pubblico ministero aveva invocato per l’imputato 3 anni e 6 mesi di reclusione tribunale di Napoli Nord l’ha mandato assolto, concordando con la tesi difensiva.