De Luca riapre le scuole ma i sindaci non lo seguono: altre due ordinanze di chiusura

Di Novembre 23, 2020Cronaca

NAPOLI. Il governatore della Campania Vincenzo De Lucas ha deciso di riaprire le scuole (a partire dal mercoledì 25 novembre, solo asili e prima elemantare), ma i sindaci continuano a firmare ordinanze di chiusura.

Torre Annunziata

Scuola chiuse ancora una settimana a Torre Annunziata. Il sindaco ha infatti firmato un’ordinanza che stabilisce la sospensione dell’attività didattica in presenza dei servizi per l’infanzia (sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni) e delle prime classi della scuola primaria, dal 24 al 30 novembre 2020, sull’intero territorio comunale. Il primo cittadino dunque non ha inteso tergiversare e attendere le nuove disposizioni di carattere regionale sull’argomento.

Bacoli

Il sindaco di Bacoli Josi Della Ragione fa sapere: «Ho firmato l’ordinanza che proroga la chiusura di tutte le scuole di Bacoli. È stata disposta la sospensione dell’attività didattica in presenza, fino a quando resteremo “zona rossa” e, comunque, fino a quando non calerà la curva dei contagi. Sarà consentita soltanto la didattica a distanza. È una scelta dolorosa, sofferta. Ma necessaria. Sono certo che in Campania ci siano comuni in cui sia già possibile riaprire le scuole agli alunni. Ma in provincia di Napoli, nell’area flegrea, così come nella nostra città, non esistono ancora le condizioni. Purtroppo, il rischio di vanificare gli sforzi di queste settimane è troppo alto. Continuerò ad assumere ogni decisione utile per salvaguardare la salute della popolazione. Sono al vostro fianco».