De Luca pronto a richiudere le scuole: possibile ordinanza già domani

 

REGIONALE. Senza la Azzolina tra i piedi, con numeri in rialzo e lo spettro della zona arancione, Vincenzo De Luca potrebbe varare una nuova stretta per il mondo della scuola. Stamattina – come anticipato da “Il Mattino” – ci sarà una riunione dell’Unità di Crisi e di fronte ad un’analisi approfondita dei numeri la Regione potrebbe optare per una chiusura anche se parziale.

I primi indiziati allo stop alle lezioni sarebbero gli istituti superiori che già da lunedì potrebbero tornare ad operare in modalità di Didattica a Distanza. Il ventaglio delle ipotesi però è ampio e la stretta – se la situazione dovesse precipitare – potrebbe riguardare una platea di studenti che va dalla terza elementare alla terza media. Le modalità ovviamente sono ancora da decidere ma De Luca vuole evitare la zona arancione, mantenendo l’indice Rt sotto l’1.

Il tasso di positività degli ultimi giorni in Campania è stato più alto della media nazionale dopo settimane di zona gialla.

I numeri

“I positivi ci sono, lo sforzo delle Asl e’ fortissimo come quello dell’assistenza domiciliare Covid. I numeri dimostrano quanto il virus sia presente e quali siano gli sforzi per combattere la pandemia. Dipende dal rispetto delle regole, dalle scelte e dai vaccini”.

 

Lo ha dichiarato il direttore dell’Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva intervenendo l’altro giorno nella trasmissione “Barba e capelli” su Radio Crc Targato Italia.  “Nella scuola abbiamo un incremento tra gli studenti – prosegue – negli ultimi 15 giorni e’ pari al 32 per cento”