Choc in via Petrarca, in cinquanta contro equipaggio del 118. Insulti dai balconi: dovete morire

NAPOLI. L’equipaggio di un’ambulanza intervenuta per un incidente in via Petrarca è stata aggredita da energumeni. Come denunciato dall’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, una 50ina di persone hanno inveito e aggredito verbalmente i sanitari, senza alcun motivo. Persino insulti dalle persone sui balconi, al grido ‘dovete morire’.

 

 “Andando avanti così rischiamo la desertificazione del servizio del 118. Non si può accettare di andare a lavoro come in guerra, le aggressioni sono ormai una triste e inaccettabile consuetudine che va inserita fra le priorità da risolvere. Senza se e senza ma occorre istallare le telecamere sulle ambulanze per poter garantire la l’efficienza del servizio e l’incolumità del personale sanitario. Le telecamere, come diciamo da anni, consentono di risalire agli aggressori e identificare così i violenti perché paghino per i loro errori, invece di presentare le solite denunce contro ignoti. Soprattutto in un momento drammatico come questo, dobbiamo assolutamente tutelare il personale sanitario”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.