Papà uccide la figlia di 17 mesi, arriva la condanna: ergastolo evitato

Di Aprile 8, 2021Cronaca

San Gennaro Vesuviano/ Caserta.  Scaraventa dal balcone, uccidendo la propria figlia di 17 mesi ed evita l’ergastolo. E’ quanto ha stabilito la Seconda Sezione della Corte d’Assise di Napoli, nei confronti di Salvatore Narciso, 37enne, casertano ma originario di Cardito.

L’uomo infatti è stato condannato a 24 anni di reclusione, ed ha visto riconosciute le circostanze generiche . Il 37enne infatti ha confessato di aver  provato a suicidarsi dopo aver scaraventato giù dalla finestra di casa la figlioletta di soli 17 mesi.

La richiesta iniziale della Procura di Nola, col Pubblico ministero Gianluigi Apicella, era quella del carcere a vita.

Il  37enne è stato condannato anche al l risarcimento delle parti civili costituite , ovvero dalla d sua ex moglie, dalla suocera e dalla cognata.

Nei confronti della sua ex  moglie e mamma della bimba tragicamente uccisa, Salvatore Narciso  dovrà pagare una provvisionale di 100mila euro.