De Luca: «Senza il rigore in due settimane passiamo in zona rossa. Ai campani sottratti 211mila vaccini, è una vergogna»

REGIONALE. Tradizionale appuntamento social del venerdì pomeriggio con il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca. Sullo sviluppo della pandemia in Campania, il presidente ha detto: «Stiamo facendo una battaglia per far rispettare i diritti di tutti i cittadini italiani».

 

Sottratti 211mila vaccini ai campani

«Ai campani – ha detto De Luca – hanno sottratto 211mila vaccini, è uno scandalo che continua, una vergogna nazionale. La Campania è l’ultima nelle consegne di Pfizer e Moderna, questo è il sottofurto. Nonostante tutto abbiamo raggiunto obiettivi straordinari: abbiamo vaccinato il 100% degli operatori sanitari, 100% degli over 80 con la prima dose, 100% degli ospiti delle Rsa, 90% del personale scolastico ha avuto la prima dose, completato la prima dose delle forze dell’ordine».

«Dobbiamo stare attenti altrimenti passiamo in zona rossa»

«Ieri – ha continuato il governatore – c’è stata una discussione tra zona gialla e zona arancione. Noi siamo stati sempre rigorosi, ma abbiamo anche detto che a differenza dell’anno scorso adesso abbiamo i vaccini che ci consentono di passare in una nuova fase. Ora ci muoviamo su due fronti: la battaglia contro il Covid e la tutela e il rilancio dell’economia. Ma dobbiamo fare attenzione, se immaginiamo la zona gialla come una ricreazione nel giro di due settimane diventiamo zona rossa. E’ bene parlarsi con brutale chiarezza. Il futuro dipende dal rigore nei comportamenti e dalla campagna di vaccinazione da completare senza respiro, così avremo un’estate di liberazione».