Terra dei Fuochi, 800mila euro di multe in 6 mesi. I NUMERI

Di Giugno 19, 2021attualità

 

NAPOLI. Attività di presidio ordinario nella ‘Terra dei Fuochi’: report semestrale Napoli e Caserta. Nell’anniversario della fondazione dei bersaglieri (18 giugno 1836), il Col. Giovanni VENTURA, Comandante del 7° reggimento bersaglieri, unità pugliese appartenente alla Brigata PINEROLO di Bari, cede al parigrado Col. c. (li.) t. ISSMI (E) Daniele CESARO Comandante del reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°) della B. GARIBALDI, la guida del Comando del Raggruppamento “Campania” per le Operazioni “Terra dei Fuochi”.

 

Nel corso di 6 mesi di intensa e difficile attività operativa (anche a causa della pandemia da COVID in corso) e in elevata sinergia con le Prefetture e le Questure di Napoli e Caserta, oltre 250 donne e uomini dell’Esercito Italiano impegnati a controllare il territorio e nel prevenire e contrastare la condotta di reati ambientali (abbandono illecito di rifiuti, roghi di rifiuti) nella c.d. “Terra dei Fuochi”.

 

I notevoli risultati raggiunti di seguito riportati in tabella:ù