Skip to main content

Covid, l’Oms lancia l’allarme terapie intensive: ecco cosa succederà nei prossimi mesi

Di Novembre 23, 2021attualità

NAZIONALE. “Possiamo prevedere che ci sarà una pressione elevata o estrema sui posti letto negli ospedali in 25 Paesi europei e una pressione elevata o estrema sulle unità di terapia intensiva in 49 dei 53 Paesi fra ora e il 1 marzo 2022”.

 

E’ l’allarme lanciato dall’Oms che ha previsto che il totale dei morti supererà i 2,2 milioni entro la primavera del prossimo anno. Per invertire questa tendenza, spiega l’Oms, e per poter “convivere con il virus” è necessario assumere un approccio “vaccino più”, cioè assumere i vaccini standard e il booster.

Una situazione allarmante in tutta Europa con i casi che stanno aumentando. In Italia si sta già valutando la possibilità di rendere obbligatoria la quarantena per chi proviene da paesi esteri dove il virus è fuori controllo.

Per essere informato in tempo reale segui la nostra pagina Facebook all'indirizzo https://www.facebook.com/Edizionenapoletane