Skip to main content

Si fanno male Fabian e Koulibaly e il Napoli subisce la rimonta, col Sassuolo finisce 2-2

Di Dicembre 1, 2021Primo piano, Sport

NAPOLI. Il Napoli subisce la rimonta del Sassuolo e per poco, dopo il novantesimo, non perde la partita. Il Napoli avanti 2 a 0 dopo uno scoppiettante inizio di ripresa, ha pareggiato dopo gli infortuni di Fabian Ruiz e Koulibaly.

 

All’inizio Spalletti ancora senza Oshimen, Anguissa e Manolas, conferma gli stessi che hanno battuto la Lazio. Nel Sassuolo tridente offensivo tutto italiano con
Berardi, Scamacca e Raspadori. Novità in mezzo con Traorè al posto di Henrique, ma anche in difesa con i rientri di Toljan, Chiriches e Rogerio. Dopo un tentativo di Traorè al 3′, è il Napoli a fare la partita cercando di sorprendere un Sassuolo a trazione anteriore. Al quarto d’ora ci prova Zielinski il cui tiro al volo, a pochi passo dalla porta, viene respinto dalla difesa. Altra occasione Napoli al 27′ Insigne cerca l’azione personale ma Consigli è attento con un grande intervento con la mano sinistra.

Il tentativo Scamacca al 28′ alleggerisce la pressione degli ospiti che si ripresentano nell’area avversaria al 33′ Lozano cerca di mettere in mezzo, Rogerio evita il pericolo rischiando l’autogol. Consigli devia in angolo. Al 39′ si vede Raspadori, bella iniziativa dell’attaccante del Sassuolo con rasoterra di destra, Ospina para a terra. Nel finale del tempo la migliore occasione del primo tempo.

Da calcio d’angolo, deviazione di Koulibaly, palla a spiovere in area, se ne impossessa Ferrari che da posizione ravvicinata calcia a colpo sicuro ma forse troppo centralmente. Grande intervento a terra di Ospina. Terzo tiro nello specchio per i neroverdi in 45′, contro uno solo del Napoli. Al rientro, Spalletti è costretto a togliere Insigne per infortunio e fa entrare Elmas. Il vantaggio del Napoli al 6′: clamorosa leggerezza in uscita del Sassuolo, Traorè e Ferrari non si intendono, palla sui piedi di Zielinski per Fabian Ruiz che batte Consigli dal limite dell’area. Il Napoli mette il proprio sigillo sulla gara poco dopo: al 14′ Mertens apre per Zielinski che gli restituisce il pallone, il belga anticipa tutti di destra e raddoppia. Mentre Spalletti, espulso nel convulso finale per proteste, deve togliere Fabian Ruiz per un infortunio muscolare, il Sassuolo prova a riordinare le idee e riapre la partita al 26′: iniziativa sulla sinistra di Kyriakoupolos, palla in
mezzo, stop di petto e girata al volo di Scamacca che segna una rete di pregevole fattura. Quinta rete stagionale per il centravanti. Nel finale il Sassuolo chiude nella propria area il Napoli che rinuncia a giocare. Al 44′ punizione pennellata da Berardi dalla lunga distanza, sul secondo palo è appostato Ferrari che di testa batte Ospina. Primo gol stagionale per il difensore. Nel recupero il Sassuolo segna il 3 a 2 con Defrel, il Var richiama Pezzuto che dopo aver visionato l’azione, annulla la rete per un fallo di Berardi su Mario Rui.