Skip to main content

Camionista cade dall’autocisterna e batte la testa, è gravissimo in ospedale

NAPOLI. Un camionista di 62 anni, residente a Napoli, è rimasto gravemente ferito in un incidente sul lavoro avvenuto oggi in un’azienda chimica di Mezzana Bigli in provincia di Pavia, in Lomellina.

L’uomo, per cause ancora da accertare, è caduto dal tetto della sua autocisterna mentre probabilmente stava svuotando il carico del mezzo. Il 62enne ha perso l’equilibrio, precipitando da un’altezza non elevata ma picchiando la testa nell’impatto con il suolo. Subito soccorso dagli operatori del 118, è stato trasportato in elicottero al Policlinico San Matteo di Pavia dove gli è stato riscontrato un trauma cranico ed è stato ricoverato in prognosi riservata in Rianimazione. Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri e dagli ispettori di Ats Pavia per ricostruire con esattezza la dinamica dell’infortunio. Prosegue anche l’indagine su un altro incidente sul lavoro avvenuto ieri a Pavia. Un operaio di 43 anni è rimasto gravemente ustionato mentre stava lavorando in un cantiere di Asm per il riparo di una perdita d’acqua. Dalle prime verifiche sembra che nelle operazioni di scavo con il martello pneumatico sia stato danneggiato un tubo del gas a fianco della condotta dell’acqua, provocando così l’esplosione che ha ferito il 43enne. L’uomo è stato inizialmente trasportato al Policlinico San Matteo e poi
trasferito al Centro grandi ustionati di Genova dove si trova attualmente in prognosi riservata.