Skip to main content

Ucciso come un boss dopo la stesa nel rione: cadavere trovato nel cortile

NAPOLI. Assassinato a 29 anni come un boss. Ha precedenti penali Emanuele De Angelis, il 29enne trovato morto questa mattina nel quartiere Soccavo, a Napoli. La Polizia sta ricostruendo i contatti di De Angelis con i clan dell’ area occidentale, tra i quali è in atto da settimane una faida a colpi di ferimenti ed omicidi.

Nel pomeriggio di ieri 15 colpi di pistola sono stati esplosi in via Palazziello , nello stesso quartiere di Soccavo, contro Antonio Ernano, 44 anno, cognato del boss Alfredo Vigilia, soprannominato “‘0 Niro”. Ernano, intercettato dai sicari mentre era n auto con la moglie , è riuscito a fuggire ed è rimasto ferito ad un gluteo da un proiettile. La Polizia sta indagando sulla possibile connessione tra i due episodi.

L’ omicidio di Soccavo risalirebbe a diverse ore fa, forse alla serata di ieri. Le Volanti della Polizia sono intervenute in via Contieri, in una zona isolata del quartiere, alle 7,30 di stamattina. ma la notizia è stata diffusa successivamente.. Il cadavere di Emanuele De Angelis è stato trovato nel cortile di uno stabile a due piani.