Skip to main content

Si spara ancora in città, ferito 19enne: è il figlio del boss

NAPOLI. Dopo l’agguato che ha provocato la morte di Emmanuele De Angelis, la scorsa notte c’è stato un altro episodio a via Cinthia nella vicina Fuorigrotta. I sicari hanno sparato contro Mattia Perfetto, un 19enne incensurato ma figlio del boss degli “ex” Pesce-Marfella, Vitale Perfetto.

Il ragazzo è in buone condizioni: si è recato con mezzi propri al San Paolo di via Terracina dove è stato medicato. Contro di lui, come riferisce il sito napolitoday.it, sono stati esplosi due colpi, di cui soltanto uno andato a segno ferendolo al braccio sinistro. Le indagini sono condotte dagli agenti del commissariato San Paolo e da quelli della Squadra mobile di Napoli. Mattia Perfetto era finito nel mirino già l’anno scorso, il 16 giugno del 2021. Nell’occasione, in via Evangelista Torricelli furono esplosi 13 colpi d’arma da fuoco. Non è detto che i fatti di sangue di Soccavo siano collegati a quanto accaduto la scorsa notte in via Cinthia, ma l’ipotesi non è da escludere.