Skip to main content

Travolta e uccisa da un tir, la donna stava andando a lavoro: ecco chi è la vittima

VICO EQUENSE/SANT’AGNELLO. Ausilia Apuzzo di 58 anni di Vico Equense è morta stamattina, investita da un camion, mentre camminava a piedi per recarsi a lavoro.

L’incidente è avvenuto a Sant’Agnello sul corso Italia nei pressi della chiesa dei Santi Prisco e Agnello. Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della giovane donna. Troppo gravi le ferite riportante nell’impatto con il camion. Sono arrivati anche i carabinieri e gli agenti di polizia che hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica dell’incidente. Il traffico è stato interrotto fino all’arrivo del magistrato di turno, che ha disposto gli accertamenti sulla salma della giovane donna. Alla guida del tir c’era un 31enne di Avellino. La tragedia che ha lasciato senza parole amici e parenti che ricordano Ausilia come una persona solare, sempre disponibile e una gran lavoratrice. Tanti sono i messaggi per lei che in queste ore stanno circolando sui social: «Ausilia Apuzzo, un altro angelo volato in cielo troppo presto e in un modo assurdo»: «Cara Ausilia. Oggi mi ha fatta fare una cosa che non volevo mai aver dovuto fare. Dire a mamma l’accaduto, so quanto lei tiene a te, non vi vedevate spesso ma il legame era solido, ne avete passate tante insieme, ho dovuto trovare il modo anche se in questi casi purtroppo non c’è. E l’ho vista impietrirsi, ed esplodere dentro, le abbiamo dato un duro colpo. Un bacio nel vento ovunque tu stia andando. Spero in un posto migliore di qui. Ti vogliamo bene unica Ausilia Apuzzo».