Cronaca

Figlio di 4 anni muore annegato: padre si ribalta mentre corre in ospedale, è grave

di  Redazione Cronaca  -  23 Maggio 2020

 

Pozzuoli/Varcaturo. E’ il padre del piccolo Anthony Ciotola, l’uomo coinvolto in un terribile incidente sulla Tangenziale. Lo riferisce “Il Mattino”.

 

L’uomo è stato estratto dalle lamiere della sua vettura, una Golf ed è stato trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Lo stesso ospedale dove si trovava il figlio appena morto.

 

Il bimbo era annegato nella piscina privata della sua abitazione questo pomeriggio a Varcaturo. Inutili i soccorsi prestati al vicino ospedale La Schiana, per il piccolo non c’e’ stato nulla da fare. Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Giugliano che hanno ascoltato i genitori sotto choc e hanno sequestrato, su ordine della Procura di Napoli Nord, sia la salma della piccola vittima che l’area esterna della casa dove e’ avvenuta la tragedia.

 

Pare che il bimbo si sia allontanato per pochi attimi dal controllo dei genitori e sia precipitato in acqua annegando poco.

 

L’incidente

Pozzuoli/Quarto. Brutto incidente intorno alle ore 19 di questa sera lungo la Tangenziale di Napoli. Nello schianto una macchina si è completamente ribaltata.

 

Così come mostra un video pubblicato sulla pagina Facebook Terra nostrum Trentola Ducenta, subito dopo lo schianto si è formata una lunga fila di auto nei pressi dell’uscita di Quarto-Monteruscello. Una delle macchine coinvolte nell’incidente è rimasta completamente distrutta, visto che era completamente capovolta. Al momento non si conoscono ancora le condizioni di salute degli occupanti della vettura. Alcuni automobilisti in transito si sono fermati per prestare i primi soccorsi, in attesa dall’arrivo delle forze dell’ordine e di un’ambulanza.