Primo piano

La tragedia: giovane ragazza muore nella doccia. Indagato il padre per intervento fai da te

di  redz. Provincia  -  16 Maggio 2020

AGGIORNAMENTO. Per questa assurda tragedia c’è un indagato, il padre della ragazza che stava facendo la doccia ed è morta folgorata.

È stato iscritto nel registro degli indagati il padre di Francesca Maione, la 26enne morta venerdì a Celle di Bulgheria mentre faceva la doccia a causa di una scarica elettrica, come ha confermato . Per lui si ipotizza il reato di omicidio colposo. Stando ai primi rilievi eseguiti dai carabinieri di Sapri a causare il decesso della giovane potrebbe essere stato un problema sull’impianto elettrico. Lo stesso era stato qualche giorno prima oggetto di un intervento effettuato alla buona dal papà della ragazza.

Ciò potrebbe essere la causa del decesso avvenuto a causa della forte scossa elettrica arrivata dal braccetto della doccia, che potrebbe essere entrato in contatto con qualche cavo elettrico. Si tratta, per ora, solo di ipotesi vagliate dalla Procura della Repubblica di Vallo.

 

Il primo lancio

 

Regionale.  Si chiamava Francesca Maione la giovane 27enne che ieri sera ha perso tragicamente la vita intorno alle ore 20:00. La giovane ragazza era sotto la doccia quando nell’abitazione è andata via la corrente e i genitori hanno avvertito uno strano rumore: sono accorsi in bagno ed hanno trovato la loro figlia a terra.

Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che purtroppo non hanno potuto far altro che costatare il decesso di Francesca.

 

Le cause

 

I Carabinieri in queste ore stanno indagando per capire le effettive cause della tragedia: una delle ipotesi più probabili è che il braccetto della doccia abbia fatto da conduttore, ma  poi bisognerà capire con esattezza da dove sia partita la scossa.

La tragedia si è consumata nel comune di  Celle, precisamente nella frazione Poderia, in provincia di Salerno.