Primo piano

Festa di laurea in piazza nel primo venerdì post lockdown, il Comitato presenta l’esposto. Il video

di  Redazione Cronaca  -  23 Maggio 2020

Napoli. Ragazzi che fanno festa in piazza San Domenico, nel centro di Napoli, nel primo venerdì post lockdown. Bar e locali chiusi, ma la movida è tornata per strada. Lo fa sapere il Comitato per la vivibilità cittadina e la quiete pubblica che ha diffuso un video su Facebook, girato da un palazzo che affaccia sulla piazza, in cui si vedono ragazzi che brindano.

 

“Una festa di laurea” commenta Gennaro Esposito, esponente del Comitato. Un ritorno alla ‘normalità’ notturna che torna a disturbare molti residenti, non solo per la quiete perduta, ma ora “anche per il rischio del contagio”. Il Comitato ha documentato altre scene di giovani per strada, spesso senza mascherina e in molte parti della città, dal centro storico ai quartieri Vomero e Bagnoli. Ha quindi inviato un esposto alle forze dell’ordine e alle istituzioni per segnalare le zone degli assembramenti. Un presidio fisso nelle zone più calde della movida oppure un passaggio delle
pattuglie fino alle 23 per accertarsi non solo che non ci siano assembramenti, ma anche che i locali chiudano, come da ordinanza sono le richieste contenute nell’esposto che il Comitato per la quiete pubblica e la vivibilità cittadina di Napoli ha inviato a Prefettura e Questura, Polizia municipale e Regione Campania. Nell’esposto, il Comitato indica le zone prese d’assalto dai ragazzi nel primo venerdì di apertura dopo i mesi di lockdown. Molti sono rimasti in strada ben oltre l’orario di chiusura dei bar, come previsto dall’ordinanza regionale. Anche nella vicina piazzetta Nilo si ripete lo stesso copione di San Domenico, nel luogo in cui, di recente sono stati aggrediti due fotoreporter del Mattino, al quale è stato negato l’accesso in due locali, e una troupe della Rai. Ed è sempre la stessa pagina che denuncia situazioni simili anche in altre zone della città. E’ il caso di via Aniello Falcone, ritratta in uno scatto postato, oggi dal Comitato, invasa di bottiglie vuote lasciate sul parapetto della strada dopo la notte appena trascorsa. Non fa eccezione il quartiere Vomero, con i ragazzi che hanno affollato via Kerbaker, e via Coroglio, nel quartiere Bagnoli, dove le discoteche non hanno ancora ripreso le attività, ma ci sono in ogni caso bar che sono punto di ritrovo dei ragazzi. “Non è solo una questione di movida – conclude Esposito – ma anche di sanità pubblica, in questo momento nel quale bisogna essere ancora molto attenti”.

 

Festa di Laurea in Piazza San Domenico

23 maggio 2020 ore 24.20 festa di laurea davanti a palazzo petrucci in Piazza San Domenico Maggiore, avevamo avvisato le forze dell’ordine ma non si sono viste nè loro nè il lanciafiamme….

Pubblicato da Comitato Vivibilità Cittadina su Venerdì 22 maggio 2020